Wähle zu den klärenden Textabscnitt aus
Step 1 - N° 42

Fragen über Meditation – Empfindungen und Verbesserungen (Teil 4)

%count Kommentaren
  • Cosmic Feather Medaglia per aver completato lo Step 1 per la 2ª volta Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 per la 2ª volta Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 5 - 12:56 24/02/24

    Mi rendo conto che per svolgere delle buone sessioni di meditazione devo davvero cercare di farmi meno aspettative possibili per potermi così rilassare, dato che purtroppo spesso compio l'errore di non sentire bene i chakra o l'energia che entra e finire così per scoraggiarmi anziché godermi il rilassamento e permettere all'esperienza di arrivare come deve. Altre volte, invece, mi lascio andare al rilassamento e alla sensazione dei chakra e mi risulta anche più semplice respirare la prana facendomi capire che senza rilassamento non si può fare molto e avere aspettative è un ottimo modo per stressare la mente e il corpo senza godersi l'esperienza per come viene.

  • Alep - 21:17 20/02/24

    Oggi ho sentito di più il Chi e Mente. Durante la meditazione invece sono riuscito a sentire la Corona, che mi fa un po' fastidio perché è al di fuori del mio campo visivo. Quando passa il tempo dalla meditazione sento che mi scarico e perciò provo di essere cosciente di come mi influenza l'energia e respiro prana.

  • Alejandro - 21:13 20/02/24

    Oggi ho sentito durante la giornata particolarmente il Chi e Mente. Durante la Meditazione invece sono riuscito a sentire la Corona anche senza toccarla. Mi fa un po' fastidio provare la sensazione fisica della Corona, perché è in un area del corpo diversa da tutti i chakra e dietro e sopra gli occhi. Più tempo trascorre dalla meditazione e più sento che mi svuoto di energia perciò provo a respirare più prana possibile per non svuotarmi completamente e cerco di essere cosciente di come l'energia mi influenza.

  • SerenaP - 11:44 20/02/24

    Grazie per le spiegazioni, in questo modo capisco di non essere la sola a provare o non provare alcune sensazioni. Andrò avanti ogni giorno perché so quanto tutto questo sia importante e prezioso 💝

  • loredanatesta - 21:11 17/02/24

    ancora mi è difficile provare le sensazioni che trovo descritte nell'articolo ma sento che con la pratica riuscirò a farlo

  • manuela3 - 19:56 16/02/24

    Ascolto sempre con molto piacere ogni articolo, uno dopo l’altro perché in ognuno ci sono informazioni e consigli davvero preziosi; pre precisazioni e spunti che non ho trovato da nessun altra parte. Grazie grazie grazie

  • Hor Medaglia per aver completato lo Step 1 - 21:08 14/02/24

    Quando si medita bisogna cercare di essere presenti al non pensiero, l'attenzione deve essere rivolta al chakra sul quale si sta meditando e alla sensazione che il tocco della dita sul chakra stesso, riesce ad emanare. Il non pensiero non è necessario che si riesca a teneere per tutta la giornata, ma occorre che per la stragande maggioranza del tempo dedicato alla meditazione, si possa attivare il non pensiero. Più si medita e tanto più riusciremo a percepire i nostri chiakra, che sentiamo crescere ed evolvere giorno dopo giorno. Nella giornata quotidiana, i chakra possono attivarsi da soli, questo è u segno positivo perchè indica il fatto che i nostri chiakra stanno evolvendo sempre di più. Durante la meditazione dei chakra bisogna solo concentrarsi sulla respirazione e inspirazione, sulla visualizzazione dell'energia pranica e sul non pensiero. I tempi della meditazione devono essere quelli che sono stati indicati e non dilungarsi tanto di più, o peggio ancora, diminuire il tempo dedicato alla meditazione su ogni singolo chakra.

  • unmanny 🐾 Medaglia per aver completato lo Step 1 - 23:03 13/02/24

    Portando avanti la pratica della meditazione è fuori dubbio che la mente si calmi, ma ho notato anche che diventa un po’ più semplice focalizzare e concentrarsi. Stasera, per esempio, al rientro dopo un aperitivo con i colleghi ho pensato non avrei potuto o, meglio, saputo praticare per nulla a causa delle precedenti distrazioni e per la stanchezza, ma con un po’ di impegno è andata abbastanza bene. Per riuscire a disciplinarmi ho fissato un “protocollo” meditativo che inizia con alcuni minuti di rilassamento, poi passo alla meditazione guidata di base sui chakra e a seguire, senza guida e con suoni - per me - adatti (per esempio, un ciclo ripetuto di campane tibetane, o le onde del mare, o canti di balene), qualche minuto di protezione psichica sulla casa e poi sull’automobile.

  • pleiad - 16:45 13/02/24

    Riesci a trovare sempre le parole giuste, la risposta giusta, è fantastico. Che dire? Sei un tesoro inesauribile di ricchezza infinita. Grazie di esserci.

  • denise🌸 - 05:25 12/02/24

    E' sempre molto utile ascoltare le domande e le risposte. Nel mio caso sto cercando di ogni giorno di dirmi che sono brava per la costanza con cui religiosamente faccio meditazione, ho avuto un paio di giorni per me - cosa che non mi capita mai - ed ho avuto modo di fare meditazione 3 volta al giorno. Pero' devo essere sincera, non noto miglioramenti. Sto cercando di non dare peso a questo e persistere. Rileggo gli articoli per capire cosa posso migliorare o fare meglio. Non demordo.

    • pleiad - 16:46 13/02/24

      Non arrenderti. A te sembra di non progredire, ma presto ti renderai conto dei progressi. Credi in te ed abbi fiducia.

  • deb - 07:12 08/02/24

    Adoro rileggere le domande e risposte trovo sempre qualcosa che risolve i miei dubbi. Ora riesco a sentire molto bene l energia che si muove ed entra nei Chakra, grazie anche al fatto che pratico la pulizia energetica e i movimenti di energia, ed è una sensazione bellissima di calma e di libertà. Purtroppo il problema di non tenere il non pensiero per tutta la durata rimane, ci devo ancora lavorare molto perché potrei fare molto molto di più. Rispetto all'inizio è notevolmente migliorato senza neanche rendermene conto quindi continuo ad allenarmi con costanza per arrivare al non pensiero perfetto. Grazie🩵

  • Mattheo - 12:35 07/02/24

    Come dici una cosa brutta della spiritualità è che chiunque può fingersi maestro proprio per questo si sentono cose di ogni tipo.. qui trovo molta preparazione su vari argomenti che può derivare solamente da tantissima pratica ed esperienza. Grazie Angel sei davvero una fonte di ispirazione!

  • Mixolydian - 19:46 06/02/24

    Sempre bello e confortante conoscere le esperienze degli altri e confrontarle con le proprie. Poi, alcuni ulteriori input di Angel sono davvero preziosi. Grazie

  • goku - 11:57 05/02/24

    Come al solito Q&A molto esaustivo e completo. Ho riscontrato anche io alcune sensazioni degli studenti: vedere la luce oro alla fine della meditazione, un po' di dolori al chakra chi, l'attivazione del chakra Corona e la sensazione di essere piu concentrato quando medito sulla Mente. Certe volte sento come una sensazione di freschezza specialmente alle mani, come se fosse un soffio. Alla fine, vedendo queste risposte, noto che la meditazione va fatta sempre nel modo più semplice possibile: chiudi gli occhi in mezzo loto e cerchi di rilassarti e concentrarti in non pensiero. Il resto è una complicazione, una distrazione. Pazienza e costanza sempre con noi!

  • Mariel - 08:45 03/02/24

    Sempre interessante ascoltare i dubbi degli altri perché oltre farci capire anche i nostri, ci fanno comprendere in che modo sta andando il nostro percorso